Disponibile il modulo per la richiesta danni da maltempo

In allegato il modulo da compilare, sottoscrivere e inviare via PEC a servizio.protocollo@comunecassino.telecompost.it indirizzata all’area tecnica del Comune di Cassino, servizio di protezione civile. I cittadini da subito potranno fotografare […]

Esplora contenuti correlati

Perché Cassino è Medaglia d’Oro a Valor Militare

Le quattro battaglie di Cassino furono tra le più importanti della seconda guerra mondiale.

A Cassino, la città – con la sua abbazia – fu caposaldo della Linea Gustav (linea che tagliava l’Italia dal Tirreno all’Adriatico, fino ad Ortona), erano attestati i tedeschi che controllavano così le vie d’accesso verso Roma; a Sud invece c’erano le truppe alleate intenzionate a risalire la penisola.
Per nove mesi, dal settembre 1943 al maggio 1944, eserciti di tutto il mondo, nella loro marcia verso Roma, fronteggiarono, senza esito e con ingenti perdite, l’accanita resistenza germanica attestata sui monti retrostanti l’abbazia di Montecassino.

In tale battaglia persero la vita tedeschi, britannici, polacchi, francesi accompagnati dalle loro truppe marocchine, americani e italiani. La città fu letteralmente rasa al suolo dai bombardamenti. I cittadini in parte sfollati.
Una battaglia cruenta che vide la città vivere altri due eventi estremamente tragici Il 15 febbraio 1944 quando l’Abbazia, nella convinzione errata che ospitasse capisaldi tedeschi, fu rasa al suolo da un pesante bombardamento aereo che provocò la morte di tantissimi cittadini cassinati che vi si erano rifugiati, ed il 15 marzo 1944 quando Cassino fu completamente distrutta sempre dai bombardamenti.

A seguito di questi tragici eventi che videro la popolazione privata di ogni riferimento, Cassino meritò l’appellativo di Città Martire per la pace e la Medaglia d’oro al Valor Militare.

“A monito per le future generazioni affinché non perpetrino le distruzioni della guerra che qui si sono verificate.” È quanto riportato sul Monumento della Pace di Umberto Mastroianni posto su un picco roccioso in prossimità della Rocca Janula.

Condividi: