Esplora contenuti correlati

La Curtis Major

L’attuale Palazzo Badiale sorge sul sito di quello vecchio, che costituiva, in realtà l’ultima fase di una serie di trasformazioni iniziate fin dal più lontano medioevo.

Le cronache cassinesi ci parlano di un piccolo monastero sorto sulle rive del fiume Rapido, che allora scorreva lungo l’attuale via Marconi. Il monastero, sorto tra il secolo VII e VIII fu denominato “del Salvatore”, dall’omonima chiesa ad esso annessa, fatta costruire dall’abate di Montecassino Gisolfo (ab. 797-817). Per molti secoli fu la sede abbaziale alternativa a quella del superiore monastero di Montecassino. Con la costituzione della “Terra Sancti Benedicti”, vero e proprio staterello a conduzione abbaziale, il monastero fu sede della “Curia Major” nella quale si amministrava il territorio. Ad essa facevano capo le “Curiae” dei numerosi castelli dipendenti. Il governo, naturalmente, spettava all’abate di Montecassino, che si serviva di una serie di funzionari gerarchicamente organizzati. Incamerato il territorio nel Regno di Napoli, la Terra di S. Benedetto divenne “Stato di S. Germano”, la cui capitale fu appunto la “fedelissima città di S. Germano”, che dal 1863 mutò il nome in quello attuale di Cassino.

Nel palazzo abbaziale si gestiva anche la Giustizia, dapprima quella penale e civile, poi, per intervento di Carlo D’Angiò (seconda metà del sec. XIII) solo quella civile. Nel 1669 ritornò anche la gestione della giustizia criminale, ma fino alla soppressione napoleonica della feudalità del 1807. Nel palazzo rimasero vari uffici governativi. Prima della distruzione, quasi a voler richiamare le passate esperienze, vi fu collocata anche la sede del Tribunale, cui facevano capo numerosissimi comuni, dal Volturno al Liri, dalle Mainarde al mare. La guerra ha letteralmente cancellato l’antico edificio, che però è stato ricostruito sullo stesso sito, sia pure in forme architettoniche diverse, quelle attuali.

Testo e immagini tratte da “La Memoria di Pietra”, a cura di Emilio Piistilli
CDSC Onlus, Cassino 2004


Collocazione

ieri
oggi
Condividi: