ISTANZA CONCESSIONE OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

Istanza per la concessione alla occupazione di suolo pubblico per esercizi commerciali a seguito della situazione emergenziale determinata dalla pandemia COVID-19

Esplora contenuti correlati

I colori della Scuola

Ciao a tutti.

Inauguriamo il Progetto ‘CASSINO OPERA APERTA‘, nato da un’idea dell’Assessore alla Cultura, Danilo Grossi, proponendovi una canzone che si intitola ‘I COLORI DELLA SCUOLA’, dedicata a tutti i bambini chiusi in casa ormai da un mese, e non solo a loro.

Si tratta di un brano che descrive la malinconia vissuta dai nostri piccoli, il disorientamento per questa situazione inattesa, la novità dello studio a distanza, con i suoi pochi ‘pro’ e i suoi tanti ‘contro’, la mancanza  del contatto con gli amici, con gli insegnanti, con i bidelli e con tutto quello che gira intorno al cuore pulsante della loro vita quotidiana: la scuola ‘vera’.

Nel finale, però, i bambini lasciano ‘esplodere’ la voglia di tornare tutti insieme alla normalità, appena possibile, nella speranza di lasciarci dietro un incubo che in un lontano domani leggeranno sui libri di Storia insieme ai loro nipoti, potendogli dire, assorti, quello che i nostri vecchi, ora falcidiati dalla pandemia, dicevano a noi adulti, quando eravamo a nostra volta bambini:

«Io c’ero…»

 

INVITIAMO TUTTI GLI INSEGNANTI DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI DELLA CITTÀ A SCARICARE IL MATERIALE DAGLI APPOSITI LINK E A PROPORRE LA CANZONE AI LORO PICCOLI ALLIEVI.

 LA CANZONE POTRÀ ESSERE ESEGUITA ALLA RIPRESA DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA, COME INNO DEDICATO AL RITORNO ALLA NORMALITÀ.

 

 Tutti coloro che aderiranno al progetto, anche a titolo personale, possono contattare il referente, Bruno Galasso, per realizzare con noi un piccolo sogno:

ALLA FINE DI APRILE, O NEL PERIODO IMMEDIATAMENTE SUCCESSIVO, VORREMMO CANTARLA TUTTI INSIEME IN UN VIDEO-EVENTO COLLETTIVO CHE PIANIFICHEREMO INSIEME.

BUON DIVERTIMENTO A TUTTI!!!

CREDITI

La canzone ‘I COLORI DELLA SCUOLA’, parole di Benedetto Tudino e musica di Bruno Galasso, è frutto della creatività e della collaborazione di alcuni nostri conterranei, che hanno lavorato, ciascuno dal proprio Comune di residenza,  in una ‘triangolazione’ virtuale fra Cassino, Fiano Romano e Mantova.

Per scelta degli autori, la canzone è libera da vincoli di copyright, ed è quindi a disposizione gratuitamente di chiunque voglia utilizzarla per scopi privati o didattici. In caso di utilizzo pubblico, si prega di notificarlo agli autori, per il solo piacere di vederla condivisa con successo con il maggior numero possibile di bambini.

  • Le parole della canzone sono opera di un nostro conterraneo, Benedetto Tudino, specializzato in filastrocche e letteratura per bambini. Collabora a progetti educativi con l’UNICEF e con varie Università e Istituzioni, con particolare riferimento alla divulgazione dei Diritti Fondamentali delle bambine e dei bambini. Vive a Fiano Romano (RM), ma è originario di Sant’Andrea del Garigliano, e ha frequentato il Liceo Scientifico ‘G. Pellecchia’ di Cassino.
  • La musica è opera di Bruno Galasso, Consigliere comunale e titolare di una nota Scuola di Musica della nostra città, che ha composto il brano riadattando il testo di Benedetto Tudino e realizzandone le partiture. (cassinooperaaperta@gmail.com – 339 3797139)
  • L’arrangiamento e le basi musicali sono a cura di Lorenzo Valente. Diplomato in pianoforte presso il Conservatorio ‘L. Refice’ di Frosinone, Lorenzo, Cassinate ‘d.o.c.’, ha collaborato alla realizzazione del progetto da Mantova, dove insegna musica in un Istituto Comprensivo, prodigandosi con entusiasmo per arrangiare, eseguire e registrare gli Mp3 che trovate nella pagina.
  • La voce solista e la chitarra che ascolterete nell’MP3 sono di Valentina Orlandi, moglie di Lorenzo Valente, che ‘adottiamo’ volentieri fra noi come ‘Cassinate Onoraria’. Valentina è docente di chitarra presso un Istituto Comprensivo del Mantovano.
Condividi: