Disponibile il modulo per la richiesta danni da maltempo

In allegato il modulo da compilare, sottoscrivere e inviare via PEC a servizio.protocollo@comunecassino.telecompost.it indirizzata all’area tecnica del Comune di Cassino, servizio di protezione civile. I cittadini da subito potranno fotografare […]

Esplora contenuti correlati

Linee guida assessorato

L’Assessorato è competente in merito di proposte e controllo sull’effettiva erogazione di livelli uniformi di assistenza nel campo della prevenzione collettiva, dell’assistenza sanitaria territoriale ed ospedaliera partendo dal presupposto che ogni cittadino ha diritto alla massima tutela del suo bene più grande. Cura l’integrazione socio sanitaria. Cura l’acquisizione e la elaborazione di dati statistici ed epidemiologici nell’ambito del sistema informativo locale in materia di igiene e sanità.

Svolge funzioni di programmazione delle politiche sociali, di indirizzo e monitoraggio del sistema integrato dei servizi alla persona, nonché di verifica di conformità della programmazione locale agli indirizzi regionali e nazionali.

In particolare l’Assessorato Ai Servizi Sociali ha come obiettivo la tutela della dignità dell’essere umano ed il sostegno alle varie forme di fragilità per la promozione della autonomia e del benessere psico- fisico di ogni individuo. Ogni uomo non può di fatto definirsi in equilibrio ed osmosi con il cosmo se solo un suo pari soffre.

Dalla lettura della presente Carta dei Servizi si evince quanto siano numerose le competenze dell’Assessorato alle politiche sociali e quanto vasto sia il suo campo d’azione. Possiamo comunque convogliare la gamma degli interventi in due settori. Il primo è volto alla tutela delle fasce di popolazioni più deboli: i diversamente abili, gli anziani soli, la famiglie con disagio economico, l’infanzia violata, i detenuti, gli immigrati. Per tali categorie di soggetti l’Assessorato impegna programmazione e risorse al fine di migliorare la qualità della vita (dal sostegno ai Centri diurni per disabili ed anziani, al pagamento delle rette delle case di riposo, all’assistenza domiciliare, ai pasti convenzionati, al telesoccorso, al pagamento delle rette delle Case famiglia ospitanti minori, alle attività per la risocializzazione dei detenuti, agli interventi di sostegno economico, alla distribuzione di alimenti). Il secondo settore di intervento, nato a seguito del generale cambiamento della qualità della vita, consta di azioni volte alla prevenzione e alla promozione di adeguati stili di vita e modelli educativi, tutelando il benessere psicologico della popolazione ( invecchiamento attivo, soggiorni marittimi e montani, gite, corsi di ballo e ginnastica soft per la terza età, corsi di nuoto e soggiorni di vacanze estive per i più giovani, progetti di acquaticità per i disabili, rappresentazioni teatrali, istituzioni di centri di aggregazione giovanili, campagne di prevenzione e di educazione).

Buona parte delle energie impegnate in questo campo sono rivolte anche ai giovani ed alle pari opportunità. Non poche delle attività elencate possono svolgersi al meglio anche grazie all’intervento del Volontariato, con il quale l’Amministrazione tende a creare una rete tesa ad affrontare in maniera organica le esigenze del territorio per rispondere alle svariate ed emergenti necessità dei cittadini in ogni caso.

Alcune delle attività sopraelencate trovano una strada di intervento e soluzioni nell’operato del Consorzio dei Servizi Sociali del Cassinate ed in maniera specifica quelli legati allo sviluppo dei piani di zona. L’augurio ed il traguardo che si prefigge l’Amministrazione è che la municipalità si faccia carico dei più deboli e dei più sfortunati come una grande famiglia, consentendo al nucleo familiare, adeguatamente supportato, di riprendere il suo ruolo fondamentale nella crescita, nell’assistenza e nell’educazione.

Condividi: