Esplora contenuti correlati

Progetto Polaris

Obiettivo generale del progetto è favorire l’integrazione dei migranti forzati, (beneficiari di protezione) nel tessuto cittadino, portando al centro della discussione pubblica una narrazione positiva dell’esigenza di una educazione interculturale, e dell’effettività dei diritti per tutti secondo quanto predisposto anche dalla nostra Carta Costituzionale. Le attività previste nel progetto, intendono posizionare questa categoria di cittadini al centro dell’attenzione, rendendo loro stessi protagonisti, attraverso azioni che abbiano una valenza sociale rispetto al territorio che li ospita. 

Il progetto POLARIS presenta diverse linee d’intervento:

  • Anche Superman era un rifugiato”, è concorso di pittura/disegno, fotografia e video per le scuole secondarie di primo e secondo grado, sui temi della multiculturalità. Le opere selezionate saranno premiate con un buono destinato alle scuole per l’acquisto di materiale didattico. Diverse opere saranno inoltre stampate su pannelli per essere collocate in zone che saranno sottoposte ad opere di riqualificazione urbana.

Qui tutte le informazioni ed il regolamento da scaricare per il Concorso riservato alla scuole

  • saranno avviati dei tirocini con titolari di protezione internazionale che si occuperanno della riqualificazione urbana di alcune aree cittadine.
  • sarà avviato un workshop con l’UNICLAM, gli enti del terzo settore e le associazioni di migranti per la coprogettazione della Carta dei Servizi del territorio;
  • saranno predisposti incontri di aggiornamento sulla normativa relativa ai titolari di protezione internazionale ed ai minori stranieri non accompagnati;
  • una risorsa aggiuntiva affiancherà il personale dei servizi sociali con la delega di coadiuvare tutte le attività e sostenere le richieste del territorio.
Condividi: