Disponibile il modulo per la richiesta danni da maltempo

In allegato il modulo da compilare, sottoscrivere e inviare via PEC a servizio.protocollo@comunecassino.telecompost.it indirizzata all’area tecnica del Comune di Cassino, servizio di protezione civile. I cittadini da subito potranno fotografare […]

Esplora contenuti correlati

Autorizzazioni paesaggistiche

L’Ufficio Autorizzazioni Paesaggistiche opera in sub-delega, in materia di paesaggio, per conto della Regione Lazio, limitatamente alle funzioni amministrative assegnate dall’art. 1 della L.R. n. 8/12 e per quanto concerne le procedure, di cui all’art. 4 della L.r. 8/12, inerenti il Parere ai sensi dell’art. 32 della L. 47/85.

Ufficio
Cassino, via Tommaso Piano (4° piano) uffici dell’Area Tecnica – Servizio LL.PP.

Orari di ricevimento
Martedì dalle 9.30 alle 12.30.

Responsabile del procedimento
Arch. Antonietta Mazzetti

Modalità di presentazione istanza

L’istanza completa della documentazione ai sensi di legge, deve essere presentata all’ufficio protocollo del Comune, unitamente all’attestazione del pagamento dei diritti di segreteria.

Costi per l’utenza

  • Marca da bollo del valore corrente da apporre sulla richiesta.
  • Diritti di segreteria
  • Nuovi importi diritti di segreteria in materia edilizia ed urbanistica determina del 19.03.2019 n°29 (Inserire LINK )

I diritti di segreteria corrispondono a 450 €.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario con i seguenti dati:

Conto Corrente Bancario intestato alla Tesoreria Comunale: “Banca Popolare del Cassinate”

IBAN: IT48O0537274370000011001385

NOTA BENE – Nella CAUSALE dovranno essere indicate obbligatoriamente le seguenti informazioni:

CAP. 40501 Autorizzazione Paesaggistica + nome Intestatario + dati catastali bene.


Ritiro Autorizzazione Paesaggistica

Il ritiro dell’autorizzazione presso l’Ufficio Autorizzazioni Paesaggistiche – via Tommaso Piano (Servizio Lavori Pubblici 4° piano), il martedì dalle 9.30 alle 12.30, può essere effettuato dal richiedente o da persona munita di delega con fotocopia del documento proprio e del delegante.

Al richiedente verrà consegnata copia dell’elaborato grafico che accompagna la Determinazione Dirigenziale di Autorizzazione Paesaggistica.

L’amministrazione provvede a trasmettere agli enti interessati copia del provvedimento emesso, dandone comunicazione mediante pubblicazione nella sezione Elenco Autorizzazioni Paesaggistiche Rilasciate di questo sito.


Autorizzazioni Paesaggistiche con procedimento ordinario

 

Documentazione da presentare

La documentazione necessaria all’istruttoria del procedimento ordinario è individuata dal D.P.C.M. del 12/12/2005 ed è indicata nel modello di domanda, da redigere in due copie originali di cui una in bollo (marca da 16.00 €).

Iter
Ricevuta l’istanza, l’amministrazione competente procede, ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs. 42/04 s.m.i..

Entro quaranta giorni dalla ricezione dell’istanza, effettua gli accertamenti circa la conformità dell’intervento proposto con le prescrizioni contenute nei provvedimenti di dichiarazione di interesse pubblico e nei piani paesaggistici e trasmette al soprintendente la documentazione presentata dall’interessato, accompagnandola con una relazione tecnica illustrativa nonché con una proposta di provvedimento, e dà comunicazione all’interessato dell’inizio del procedimento e dell’avvenuta trasmissione degli atti al soprintendente, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge in materia di procedimento amministrativo.

Il Soprintendente, entro il termine di quarantacinque giorni dalla ricezione degli atti, rende il parere vincolante, limitatamente alla compatibilità paesaggistica dell’intervento ed alla conformità dello stesso alle disposizioni contenute nel piano paesaggistico. In caso di parere negativo comunica direttamente agli interessati il preavviso di diniego ai sensi art. 10 bis L. 241/1990.

Sulla base del parere espresso dal Soprintendente, l’amministrazione competente entro venti giorni dalla ricezione del parere, l’amministrazione provvede in conformità ad emettere il provvedimento paesaggistico mediante Determinazione Dirigenziale.


Autorizzazione paesaggistica con procedimento semplificato

Iter
Ricevuta l’istanza, l‘Ufficio Autorizzazioni Paesaggistiche procede, ai sensi dell’art. 146 del D.Lgs. 42/04 s.m.i. e del D.P.R. 31/2017, alla verifica della completezza documentale, richiedendo qualora ritenuta incompleta eventuale documentazione integrativa, verifica la conformità urbanistica dell’intervento e, se ritenuta non conforme, conclude il procedimento con l’archiviazione.

L’amministrazione procedente richiede all’interessato, ove occorrano, in un’unica volta, entro dieci giorni dal ricevimento dell’istanza, gli ulteriori documenti e chiarimenti strettamente indispensabili, che sono inviati entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della richiesta. Il procedimento resta sospeso fino alla scadenza del termine assegnato o alla ricezione della documentazione integrativa richiesta. Decorso inutilmente il termine assegnato, l’istanza è dichiarata improcedibile. Entro il termine tassativo di venti giorni dal ricevimento dell’istanza ovvero, in caso di richiesta di integrazione documentale, dal ricevimento dell’ulteriore documentazione richiesta, l’amministrazione procedente trasmette alla Soprintendenza una motivata proposta di accoglimento, unitamente alla domanda ed alla documentazione in suo possesso. Se anche la valutazione del Soprintendente è positiva, questi, entro il termine tassativo di venti giorni dal ricevimento della proposta, esprime il proprio parere vincolante all’amministrazione procedente, la quale adotta il provvedimento nei dieci giorni successivi.

Condividi: