Covid19, il Comune riapre i termini per richiedere la riduzione Tari di utenze non domestiche

Per i commercianti che non hanno usufruito della riduzione Tari perché non avevano presentato a suo tempo l’istanza, il Comune di Cassino ha riaperto i termini per poter fruire dell’agevolazione. […]

Esplora contenuti correlati

Incontro tra Sindaco ed Ambasciatrice polacca per l’area monumentale in onore del Generale Anders

21 Ottobre 2021

Guidata dall’ambasciatrice, Anna Maria Anders, questa mattina, una folta e qualificata delegazione della Repubblica di Polonia è stata ricevuta in Comune dal sindaco Enzo Salera.
Ne facevano parte Maciej Podczaski, direttore dell’istituto di cultura militare, Marciej Zarzecki, presidente della fondazione nazionale di Polonia, Mateusz Bobek, sindaco della città di Miedzyzdroje, Boguslaw Maminski, ex campione olimpico, presidente del Club dei Fondisti “Sporting”.
Presenti dell’amministrazione comunale anche il vicesindaco Francesco Carlino, l’assessore Luigi Maccaro e il consigliere Fabio Vizzacchero.
Presenti altresì all’incontro anche l’architetto Giacomo Bianchi, progettista del monumento al generale Anders, e l’ex consigliere comunale Antoine Tortolano che molto si è dato e si sta dando da fare insieme all’amico personale Maminski per la concretizzazione di tale progetto. La statua in bronzo è già stata realizzata in Polonia e si conta di posizionarla a Cassino entro la prima decina di maggio del prossimo anno.
Come noto, si è dovuto rinunciare all’iniziale area individuata tra viale Dante e via D’Annunzio, perché nel rimbalzo delle rispettive competenze tra Ministero dell’Ambiente e Regione Lazio non si è riusciti ad ottenere lo spostamento della centralina di monitoraggio della qualità dell’aria.
L’incontro di questa mattina è stato dettato dunque dalla necessità di individuare un altro punto della città dove collocare il busto del valoroso generale. Le ipotesi sul tavolo erano due: piazza Labriola, in adiacenza del Palazzo di Giustizia, e piazza San Giovanni.
Dopo seria valutazione dei pro e dei contro, ha prevalso l’ipotesi di piazza San Giovanni dove è stato effettuato un sopralluogo.
L’ambasciatrice Anders ha mostrato il suo convinto gradimento per tale ipotesi anche perché in vicinanza c’è la chiesa e perché lo spazio individuato si trova in adiacenza di via Lombardia da dove è ben visibile l’abbazia.
Ha proposto di ricavare qui l’area monumentale e collocare il busto del padre con lo sguardo rivolto proprio al Sacro Monte.
Già da domani mattina l’architetto Giacomo Bianchi si metterà al lavoro per la progettazione e successivamente verrà formalizzata la relativa richiesta da parte dell’autorità polacca.

Non si potrà infatti attendere oltre se si vogliono rispettare i tempi che ci si è dati per avere pronta ed attrezzata l’area del monumento entro il 10 maggio 2022.
Successivamente l’ambasciatrice e il Sindaco si sono recati a Montecassino dove si è svolta una importante cerimonia presso il cimitero
polacco.
Ad attenderli qui l’ambasciatore d’Israele, Naor Gilon, il quale, unitamente alla collega polacca, al primo cittadino di Cassino e ad un gruppo di giovani studenti polacchi, i quali sono in Italia per uno studio sulla figura di Anders, ha reso omaggio ai militari caduti che lì riposano e ha deposto una corona sulla tomba del generale.
Condividi: