Buoni spesa, il comune riapre i termini per presentare domanda: tempo fino al 25 novembre

Il Comune di Cassino riapre i termini per presentare domanda per l’erogazione dei buoni spesa alle famiglie in situazione di indigenza economica.   👉 Uno strumento di sostegno ai cittadini […]

Esplora contenuti correlati

Buoni spesa, l’avviso rivolto agli esercizi commerciali per la fornitura di beni di prima necessità

14 Novembre 2022

L’Amministrazione Comunale apre i termini per l’individuazione degli esercizi commerciali interessati alla fornitura di generi alimentari di prima necessità, medicinali e prodotti farmaceutici su presentazione di buoni spesa nominali rilasciati in favore di soggetti economicamente svantaggiati.
 
Le aziende interessate potranno presentare apposita istanza agli Uffici del Comune di Cassino entro il termine del 30/11/2022 usando il modello di domanda, firmato dal proprio legale rappresentante, scaricabile al seguente link https://www.hypersic.net/cmscassino/portale/albopretorio/getfile.aspx?SOURCE=DB&PARAM=31175&KEY=56730
 
Il modello della convenzione invece, può essere visionato scaricandolo al link https://www.hypersic.net/cmscassino/portale/albopretorio/getfile.aspx?SOURCE=DB&PARAM=31175&KEY=56731


👉 Si ricorda che il buono spesa fornito dal Comune di Cassino:
• dà diritto all’acquisto di generi alimentari di prima necessità, medicinali e prodotti farmaceutici, compresi quelli in promozione, e non comprende:
a) alcolici (vino, birra e super alcolici vari);
b) arredi e corredi per la casa (es. stoviglie etc.);
c) tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e lotterie;
• deve essere speso esclusivamente presso gli operatori economici convenzionati con il Comune;
• non è utilizzabile quale denaro contante e non dà diritto a resto in contanti;
• comporta l’obbligo per il fruitore di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore facciale del buono ed il prezzo dei beni acquistati.
 
Il buono spesa è rimborsato successivamente all’esercizio commerciale a fronte di presentazione di apposita richiesta di rimborso e relativa rendicontazione.
 
Il titolare dell’esercizio commerciale convenzionato si impegna a consegnare tutta la documentazione necessaria anche di natura fiscale, per consentire il pagamento delle somme dovute.
 
È in capo all’esercizio l’obbligo di procedere alla verifica del corretto utilizzo del buono da parte dell’utente accertando l’identità del beneficiario e verificando che i prodotti acquistati rientrino tra quelli ammessi.
 
Per informazioni le ditte potranno contattare i seguenti recapiti telefonici: Ufficio Servizi Sociali 0776 298304-316-427.
 
Per prendere visione dell’avviso completo e di tutte le info utili, scaricare il file al link https://www.hypersic.net/cmscassino/portale/albopretorio/getfile.aspx?SOURCE=DB&PARAM=31175&KEY=56729
Condividi: