AGGIORNAMENTI CONCORSI 2020

AVVISO CALENDARIO DELLE PROVE CONCORSUALI: Sul sito Amministrazione Trasparente -sezione bandi di concorso, sono in corso di pubblicazione le date delle prove concorsuali delle procedure selettive bandite dal Comune di […]

Esplora contenuti correlati

Avviso per l’accesso al servizio di refezione scolastica anno 2020/2021

8 Giugno 2020

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di accesso al servizio di refezione scolastica per l’anno scolastico 2020/2021.

Il modello della domanda è reperibile esclusivamente sul sito del Comune compilabile CLICCANDO QUI .

La domanda deve essere presentata esclusivamente ONLINE.

Possono beneficiare del servizio di refezione scolastica gli alunni frequentanti le scuole primarie e dell’infanzia site sul territorio comunale.

La domanda dovrà essere obbligatoriamente, compilata in ogni sua parte in modo chiaro e leggibile;

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

Il richiedente deve allegare alla domanda, la seguente documentazione:

  1. attestazione ISEE, relativa alla situazione economica del nucleo familiare del minore in corso di validità con scadenza 31/12/2020 che non potrà essere sostituita e determinerà la fascia contributiva che resterà valida fino a tutto il 30/06/2021.      In mancanza dell’attestazione ISEE verrà applicata la retta corrispondente alla 5^ fascia, come stabilito con deliberazione della Giunta Comunale n. 80 del 31/03/2020;
  2. copia di un documento d’identità in corso di validità del richiedente.

 

Non verranno accettate domande se non quelle pervenute, nei termini indicati e complete della documentazione indicata.

Il servizio consiste nel fornire il pasto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, primarie e dell’infanzia con rientri pomeridiani.

L’iscrizione ha validità per l’anno scolastico 2020/2021.

Le presenze a mensa di ciascun bambino sono rilevate giornalmente dal personale scolastico incaricato.

Si precisa che al momento non è stata definita la data di inizio del servizio e né le modalità di espletamento dello stesso in quanto si attendono le disposizioni che verranno emanate dal Governo e dalla Regione Lazio per l’apertura delle scuole a seguito dell’emergenza  COVID-19 per l’apertura delle scuole.

Il servizio di refezione viene erogato su accoglimento della domanda e con il regolare pagamento della tariffa secondo i termini e le modalità previste.

Per il pagamento si farà riferimento alle tariffe determinate con deliberazione di G.C. n. 80 del 31/03/2020 che possono essere consultate in allegato al presente avviso.

Gli alunni con residenza anagrafica in altri Comuni ma frequentanti le scuole situate sul territorio comunale, possono beneficiare del servizio previo pagamento della quota di € 5,18 per pasto, come stabilito con deliberazione della Giunta Comunale n. 80 del 31/03/2020.

Qualora il richiedente non risulti in regola non risulti in regola con il pagamento, anche di uno solo dei servizi erogati dal Comune di Cassino per l’a.s. 2019/2020 (trasporto scolastico, mensa scolastica o asilo nido), i minori appartenenti allo stesso nucleo familiare non potranno accedere al servizio della refezione scolastica per l’anno 2020/2021.

Nell’attuale fase emergenziale non è ammesso l’accesso all’ufficio della società All Food S.p.A.,  e né a quello della pubblica istruzione.

Le informazioni verranno fornite unicamente per via telefonica oppure via mail ai seguenti recapiti:

  • ufficio della società All Food nei giorni lunedì e martedì dalle ore 10:30 alle ore 12:30 n. tel. 0776/278006 oppure via mail all’indirizzo: scuole.cassino@allfoodspa.com;
  • ufficio pubblica istruzione ai n. 0776298407 – 0776298336 oppure via mail all’indirizzo: ufficio.cultura@comunecassino.it.

 

Accertamenti e verifiche.

L’Amministrazione comunale,  ai sensi dell’art.43 e 71 del DPR 28.12.2000 n.445 effettuerà controlli diretti ad accertare la veridicità delle dichiarazioni rese nell’apposito modello di domanda, informazioni fornite con riferimento sia alla situazione economica  che a quella familiare. Saranno effettuati controlli a campione ed in tutti i casi in cui sorgono fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive presentate.

 

Violazione degli obblighi.

I beneficiari le cui dichiarazioni risultino false o mendaci, oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste dalle leggi vigenti, saranno automaticamente esclusi della graduatoria e dall’ammissione alla refezione scolastica.

Condividi: